Turismo sostenibile: Sardegna Campania si fanno conoscere

AMICI DI SARDEGNA CAMPANIA

L’ Associazione Amici di Sardegna nello svolgere la propria attività tesa alla conoscenza e alla valorizzazione del territorio e della cultura sarda con la realizzazione di escursioni, eventi e percorsi turistici, si propone di aprire canali con altre realtà territoriali. Questo per creare interazioni culturali tra popolazioni e tradizioni diverse nell’ambito di un processo di scambio che apporterebbe un ampliamento delle conoscenze di ciascuno di noi e di un arricchimento del proprio bagaglio culturale ed emozionale. In questa ottica si vogliono realizzare iniziative, percorsi e pacchetti turistici, rivolti a chiunque fosse interessato, sia in Campania per i Sardi sia in Sardegna per i Campani, senza perdere mai di vista il concetto di “Sostenibilità”. 

Percorsi e pacchetti possono essere adattati alle esigenze di chi li richiede, personalizzandoli in base alle necessità anche fisiche degli interessati.

“Questa regione è così felice, così deliziosa, così fortunata, che vi si riconosce evidente l’opera prediletta della natura… quest’aere vitale, questa perpetua mitezza di cielo, questa campagna così fertile … Una terra che porge da ogni parte il suo seno ai commerci e che… stende ella stessa le sue braccia nel mare!” così scriveva Plinio il Vecchio a proposito della Campania felix. La Campania, situata nell’Italia meridionale, si estende lungo il versante del mar Tirreno, dalla foce del Garigliano al Golfo di Policastro. E’ caratterizzata da una ricca vegetazione mediterranea in cui sono incastonati paesi ricchi di storia, di arte e di tradizioni. La terra campana è terra vulcanica ancora attiva. Natura e storia in Campania hanno la medesima origine sismica, un continuo movimento che ha portato di epoca in epoca cambiamenti e sovrapposizioni di esperienze diverse. La Campania è un accumulo di testimonianze greche, romane, francesi, spagnole. Per l’eccezionalità dei reperti ed il loro stato di conservazione, l’UNESCO ha posto sotto la sua tutela l’Area Archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata, che nel 79 d.C., furono completamente distrutte dal Vesuvio.

Lo stesso Centro Storico di Napoli è stato dichiarato patrimonio dell’umanità. Un paesaggio unico al mondo lo offre la Costiera Amalfitana: baie, insenature e pittoreschi paesini. Testimonianza preziosa del passato di questa terra, è Paestum che vanta i tre templi greci meglio conservati al mondo. Sulle coste del Cilento, nel 540 a.C., sbarcarono i Focesi, fondatori di Elea (oggi Velia), antica città famosa per aver ospitato grandi uomini di pensiero come Parmenide. Da non perdere una visita alla Certosa di San Lorenzo, meglio conosciuta come Certosa di Padula, uno dei più grandi monasteri del mondo. La Campania offre un’infinità di modi per vivere e scoprire la bellezza della sua terra, una perfetta armonia tra storia, natura, cultura, folklore e sapori.

Allo stesso modo la bellissima terra sarda, affascina chi approda sulle sue sponde. Agli occhi dei “forestieri” quest’isola ha sempre insinuato un’immagine suggestiva, ambigua e misteriosa. “La Sardegna, che non assomiglia ad alcun luogo. ….Dicono che né Romani né Fenici né Greci né Arabi conquistarono mai la Sardegna….” Così David Herbert Lawrence, nel suo racconto di viaggio Sea and Sardinia (1920-21), si esprimeva attratto dall’arcaicità ed impenetrabilità della regione.

Nonostante il succedersi di invasioni di popoli stranieri l’isola ha mantenuto in qualche modo la propria identità anche territoriale. La flora e la fauna hanno conservato a lungo caratteristiche diverse dalle altre regioni. Il naturalista settecentesco Francesco Cetti scriveva: “Non v’è in Italia ciò che v’è in Sardegna, né in Sardegna v’è quel d’Italia”.  Ma al di là dei luoghi comuni, oggi, l’antica Ichnusa con i suoi abitanti si propone come un luogo da conoscere e difendere. Nel diffondere le specificità di questa terra particolare Amici di Sardegna intende anche favorirne le enormi potenzialità.

Inoltre dopo la formalizzazione della collaborazione fra Amici di Sardegna, ARST e Trenino Verde Point e il FAI Fondo Ambiente Italiano potremo proporre offerte originali e personalizzate allo scopo di favorire una destagionalizzazione turistica atta anche a superare la contrapposizione tra area costiera e area interna della Sardegna cercando di promuovere il territorio sardo nella sua totalità coinvolgendo i residenti e gli operatori delle zone interessate sempre nell’ottica di un turismo sostenibile.

In Sardegna si usa chiamare “continentali” il resto degli Italiani, e in effetti la Sardegna può essere considerata, geograficamente, come un “continente”. Noi Amici di Sardegna con questa iniziativa vogliamo provare ad unire due “continenti”.

Un dialogo culturale tra Campania e Sardegna vuol dire non soltanto valorizzazione dei rispettivi territori ma anche analisi e comprensione delle problematiche e delle diverse realtà al fine di superare qualsiasi tipo di pregiudizio.

Amici di Sardegna è iscritta al Registro generale del Volontariato della Regione Sardegna al n. 593 ed é l’unica organizzazione sul territorio che svolge un servizio di tour operator social per i propri iscritti con tutte le garanzie di legge così come previsto dalla L.R. 13/88 e 20/2006.

Sede operativa: Via Baronia 19 – 09121 Cagliari  Tel 070/651884

Sito: www.amicidisardegna.it

Facebook: https://www.facebook.com/groups/57173800338/

Per informazioni: amicidisardegna@tiscali.itemiliacanto@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *